Ricette » Antipasti a base di verdure e vari » Puntarelle con salsa di alici

Puntarelle con salsa di alici

Le conosciamo con nomi diversi, il più commune è "cicoria", le Centro-Sud prendono il nome di “puntarelle” per l'aspetto delle loro lunghe foglie costolute e alquanto appuntite. Si trovano già pronte nei supermercati: per farle in insalata dovete tagliarle in strisce lunghe e sottili e metterle in una ciotola piena di acqua ghiacciata in modo che si arriccino. Le puntarelle sono ottime anche cotte, così come si fa con la bietola o gli spinaci, pronte per essere gustate, ancora tiepide, con un filo d'olio e limone.
Altra preparazione tipica del basso Lazio è in frittura, pastellate. Da servire con salsa tiepida di olio, alici e pepe.

Per 6 persone

  • 500 g di puntarelle
  • 2 alici, dissalate e diliscate
  • 1 cucchiai di aceto di vino bianco
  • 3 cucchiai di olio extra vergine d’'oliva
  • 1 pezzettino di aglio
  • sale e pepe

In un mortaio pestate le alici con pochissimo aglio, aggiungete l’'olio, un po' di pepe e l’'aceto.

Fare riposare il condimento per mezz’ora e poi condirvi le puntarelle, preventivamente pulite, tagliate a striscioline e lasciate in acqua ghiacciata per almeno un ora, in modo che si arriccino, ed infine scolate e asciugate.