Ricette » antipasti » Mele Waldorf

Mele Waldorf

Siamo nel 1893 a New York. Un ambizioso ed intraprendente svizzero, Oscar Tschirky, lascia il suo posto di capo cameriere del famosissimo ristorante Delmonico per diventare maître d'hotel di un nuovo albergo costruito da William Waldorf Astor all'angolo della 5a Avenue con la 34ma street. Il suo compito consisteva nel sovraintendere il servizio del ristorante: tutto doveva essere sempre perfetto dalla cucina ai tavoli in modo da accontentare una fra le clientele più esigenti del mondo. Questo lavoro lo svolse impeccabilmente tanto che la sua fama giunse in Europa. Anche se non era uno chef, inventò non solo questa insalata ma anche le uova Benedict ed il condimento per insalata Thousand Islands. La Waldorf salad divenne in breve il piatto più richiesto del Waldorf soprattutto per i lunch di lavoro: bisognava prenotare i tavoli con settimane di anticipo! Nel 1928 il terreno dove sorgeva il vecchio albergo Waldorf fu venduto per fare posto alla costruzione dell'Empire State Building. Il nuovo Waldorf Astoria Hotel venne costruito in Park Avenue, dove ancora oggi si trova, ed il suo coffee shop porta il nome di Oscar in ricordo del maître che passò gran parte della sua vita organizzando i menu ed il servizio di questo famoso albergo. Questa è la ricetta originale di Oscar. Col passare degli anni vennero aggiunte noci tritate, ananas, ciliegie, yoghurt, pollo ecc. All'Oscar coffee shop viene oggi servita anche come piatto unico con l'aggiunta di petto di tacchino ed altri ingredienti.

Per 6 persone

  • 3 cuori di sedano a cubetti
  • 3 mele stark a cubetti con la buccia
  • maionese al limone q.b.
  • foglie di lattuga

Lavate il sedano e le mele e tagliateli a cubetti. Conditeli poi con la maionese, non troppo densa (per renderla più liquida allungatela con un cucchiaio di acqua tiepida) e servite su un letto di foglie di lattuga.