Ricette » altri primi » Malfatti: gnocchi di ricotta e spinaci
Ricette » altri primi » Malfatti: gnocchi di ricotta e spinaci

Malfatti: gnocchi di ricotta e spinaci

Potete prepararli in anticipo e congelarli. Buttateli, ancora congelati in acqua bollente e procedete poi come da ricetta.

Per 6 persone

  • 100 g di farina
  • 300 g di ricotta
  • 1 kg di spinaci freschi ben puliti o 500 g se surgelati
  • 6 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 3 uova
  • 150 g di burro
  • noce moscata
  • farina
  • sale e pepe
  • qualche fogliolina di salvia

Lessate gli spinaci in poca acqua, e quando sono cotti scolateli, fateli raffreddare e metteteli su un canovaccio pulito. Strizzateli molto bene in modo che perdano bene tutta la loro acqua.

In una ciotola mescolate e lavorate la farina, la ricotta, gli spinaci strizzati, 4 cucchiai di parmigiano, le uova, il sale, il pepe ed una grattatina di noce moscata. Da questo impasto ricavate tante palle della grandezza di una noce. Passatele nella farina e rotolandole nei palmi infarinati delle vostre mani, date loro una bella forma rotonda. Adagiateli mano a mano su di un piano infarinato.

Lessate gli gnocchi in acqua bollente salata e quando vengono a galla fateli cuocere per qualche minuto ancora. Toglieteli con la schiumarola e deponeteli su di un piatto caldo.

Fate fondere in un pentolino il burro e, quando sfrigola, fate friggere la salvia. Quando il burro ha preso un bel colore nocciola, versatelo sugli gnocchi e servite subito con il parmigiano grattato.

Questi gnocchi sono anche ottimi accompagnati da un buon sugo di pomodoro.

Ricette simili