Ricette » altri primi » Riso e Bisi
Ricette » altri primi » Riso e Bisi

Riso e Bisi

Il riso e bisi è uno dei piatti più conosciuti della tradizione culinaria veneta soprattutto quella veneziana. Veniva infatti offerto come piatto bene augurale al Doge e a tutti i membri del governo della Serenissima nel giorno di San Marco, il santo Patrono di Venezia, il 25 Aprile. Il momento ideale per fare questo piatto è fra il mese di Aprile e Giugno quando si trovano i piselli freschi. La consistenza di questo piatto deve essere quella di una minestra abbastanza asciutta cioè un minestra poco brodosa.

Per 6 persone

  • 1 kg di piselli con i loro bacelli (500 g di piselli sgranati)
  • 1 cipolla bianca tritata finemente
  • 2 fette di pancetta tritata
  • 450 g di riso Vialone nano
  • 1.6 litri di brodo vegetale
  • olio extravergine di oliva
  • 2 cucchiai ( 50 gr) di burro
  • 50 g di Grana Padano
  • 2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • sale e pepe
  • germogli di piselli per decorare ( facoltativo)

Sgranate i piselli e fate cuocere i loro baccelli, precedentemente ben lavati e scolati, in una pentola col brodo vegetale.

Coprite e fateli bollire per una mezzora. Con un frullatore a immersione frullate i baccelli senza toglierli dal brodo in modo da ottenere una purea abbastanza liquida che passerete in un setaccio appoggiato su una ciotola in modo da eliminare del tutto la loro parte fibrosa. Tenete da parte al caldo.

In un altra pentola fate appassire in 2 cucchiai di olio la cipolla e quando è diventata trasparente aggiungete la pancetta tritata e fate cuocere senza mai smettere di mescolare per un paio di minuti. Aggiungete i piselli (tenetene qualcuno da parte per decorare il piatto) ed il prezzemolo bagnandoli con due mestoli di acqua calda e fateli cuocere per circa 5 minuti mescolandoli di tanto in tanto.

Versateci sopra la purea dei baccelli insieme, mescolate, assaggiate, regolate di sale, e portate ad ebollizione. Infine unite il riso e cuocetelo mescolando spesso con l'aiuto di un cucchiaio di legno fino a quando il riso risulterà al dente. Se ce ne fosse bisogno, potete aggiungere durante la cottura qualche mestolo di acqua bollente.

A fine cottura spegnete il fuoco e mantecate il riso con il burro e il formaggio grattugiato aggiungendo i piselli tenuti da parte.

Decorate con qualche fogliolina di germogli di pisello o dell' altro prezzemolo tritato e servite subito.

Ricette simili