Ricette » altri primi » Pasta e fagioli alla napoletana - Pasta e fasul
Ricette » altri primi » Pasta e fagioli alla napoletana - Pasta e fasul

Pasta e fagioli alla napoletana - Pasta e fasul

La pasta e fagioli alla napoletana è un piatto della tradizione campana. Non esiste una ricetta codificata: ogni famiglia possiede la propria, alcuni ci aggiungono delle cotiche oppure delle cozze per renderla più saporita. La pasta deve essere  mista, quella avanzata nelle varie confezioni, ed i fagioli quelli bianchi. Preparatela il giorno prima e poi riscaldatela poco prima di servirla. E' ancor più buona. 

Per 6 persone

  • 300 gr di fagioli bianchi secchi oppure 500 g fagioli bianchi sgranati
  • 1 cucchiaio scarso di brodo vegetale in polvere
  • 1 spicchio di aglio
  • il gambo di un sedano a pezzetti
  • 3 cucchiai olio di oliva
  • 1 lattina di polpa di pomodoro da 400 gr
  • 1 cucchiaino di concentrato triplo di pomodoro diluito in 3 cucchiai di acqua
  • peperoncino, un pezzetto
  • 200 g di pasta mista
  • origano, un pizzico abbondante
  • sale e pepe

Versate i fagioli in una ciotola, copriteli con dell'acqua tiepida e fateli ammorbidire per almeno 12 ore; poi scolateli e fateli lessare, a fuoco basso, coprendoli di acqua fredda che deve sopravanzarli di circa 5 cm e il cucchiaio di brodo vegetale fino a quando risulteranno perfettamente cotti (circa 2 ore), aggiungendo, se ce ne fosse bisogno, qualche mestolo di acqua bollente. Se usate i fagioli freschi, l'acqua fredda deve ricoprirli a filo e risulteranno cotti dopo circa mezzora dal momento dell' ebollizione.

Nel frattempo in una padella fate soffriggere il sedano e 1 spicchio di aglio nell' olio. Quando l'aglio ha preso colore, levatelo e aggiungete il pomodoro, il peperoncino e il concentrato triplo di pomodoro, salate e fate cuocere ancora per circa 15 minuti a fuoco basso. Versate questa salsa sui fagioli date una bella mescolata e cuocete ancora il tutto per circa 15 minuti.

I fagioli a questo punto dovrebbero risultare molto teneri, quindi, col mestolo forato, raccoglietene poco meno della metà tenendoli da parte mentre, con l'aiuto del frullino a immersione, riducete in purea i fagioli rimasti nella pentola. Fate riprendere il bollore e versate la pasta, un pizzico abbondante di origano e giratela di tanto in tanto in modo che non si attacchi al fondo.

Quando la pasta è ben al dente la minestra è pronta. Aggiustatela di sale e di pepe, aggiungete i fagioli che avete tenuto da parte  e fatela riposare fuori dal fuoco per circa 10 minuti prima di servirla.

Ricette simili