Ricette » altri primi » La vignarola
Ricette » altri primi » La vignarola

La vignarola

La vignarola è un piatto tipico primaverile, quando, oltre ai carciofi, arrivano in tavola le primizie, i piselli e le fave. Il nome viene dall’abitudine di coltivare questi ortaggi tra le filari delle vigne. Potete servirla su dei crostoni di pane casereccio: diventa così un salutare piatto unico.

Per 4 persone

  • 3 cipollotti novelli
  • 2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 lattuga romana
  • 4 carciofi, puliti e privati delle foglie più dure
  • 300 g di piselli sbucciati
  • 300 g di fave sbucciate
  • sale e pepe q. b.

In una pentola bassa e larga fate appassire a fuoco basso e a lungo i cipollotti, a pezzetti, nell' olio.

Quando sono diventati trasparenti, aggiungete la lattuga romana tagliata a listarelle sottili ed i carciofi tagliati a spicchietti.

Mescolate bene, salate e pepate. Coprite e fate cuocere a fuoco bassissimo, aggiungendo qualche cucchiaiata di acqua, se necessario.

Aggiungete progressivamente i piselli e le fave.

I tempi di cottura variano a seconda della tenerezza delle verdure. Se usate verdure freschissime, la vignarola dovrebbe essere pronta in una mezzoretta al massimo.

Va servita tiepida.


Ricette simili