Ricette » riso » Risotto all’' arancia e mandorle
Ricette » riso » Risotto all’' arancia e mandorle

Risotto all’' arancia e mandorle

Per 6 persone

  • 1 scalogno, tritato
  • olio di oliva
  • 500 g riso carnaroli o arborio
  • 1/2 bicchiere vino bianco secco
  • un litro e mezzo di brodo vegetale
  • 3 arance non trattate
  • 60 g mandorle, a lamelle
  • timo
  • 70 gr di burro
  • 4 cucchiai parmigiano grattugiato
  • sale

In una capiente padella fate imbiondire nell'olio e a fuoco basso lo scalogno tritato. 

Quando lo scalogno è diventato trasparente, aggiungete il riso e, girandolo sempre, fatelo tostare. 

A questo punto alzate il fuoco e bagnate il riso prima con il vino, che lascerete evaporare, e poi con 2 mestoli di brodo bollente. Amalgamate bene il tutto e continuate la cottura a fuoco medio, aggiungendo mano a mano dell’ altro brodo facendo attenzione a non superare in centimetro sopra il riso. 

Trascorsi 15 minuti,  aggiungete la buccia finemente tritata ed il succo di due arance, qualche fogliolina di timo e continuate la cottura assaggiando il riso molto di frequente per essere sicuri che non scuocia. Se i chicchi risultano ancora duri, aggiungete mezzo mestolo di brodo alla volta e lasciate finire di cuocere. Ricordatevi di girarlo sempre!

Quando risulta al dente, togliete la casseruola dal fuoco, condite il riso  con il burro e il parmigiano amalgamando bene in modo che risulti  “all’onda” cioè morbido e cremoso.
Al momento di servire, guarnite con la buccia dell'altra arancia che taglierete a striscioline sottili aiutandovi con il pelapatate e le mandorle a lamelle.

Come avrete notato non parliamo di sale in quanto non sappiamo se il brodo che avete usato è molto salato o no. Comunque è meglio aggiungerlo e alla fine, piuttosto che presentare un risotto troppo salato.

Ricette simili