Ricette » riso » Riso Pilav alla turca
Ricette » riso » Riso Pilav alla turca

Riso Pilav alla turca

I Turchi usano un riso dal chicco medio (qualità Calrose). A differenza degli altri pilafs va lasciato riposare per almeno 20 minuti prima servirlo. Ancora oggi, in occasioni speciali, viene presentato un vassoio contenente del riso pilav “sözkesen” (interruzione) ad indicare che il pasto è finito.
Vi consiglio di usare una casseruola col coperchio trasparente per controllare meglio la cottura: infatti il riso durante questa fase non va mai girato nè scoperchiato.
Servito da solo serve come accompagnamento di vari piatti a base di carne o di verdure.

4 persone

  • 2 tazze di riso a chicco medio tipo Calrose
  • 4 cucchiai di olio
  • 3 tazze di acqua bollente o brodo vegetale
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero ( facoltativo)
  • 1 Cucchiaio di succo di limone.

Versate dell' acqua quasi bollente e leggermente salata sul riso e lasciate raffreddare per almeno un ora.

Poi sciacquatelo più volte con l'acqua fredda, finchè non risulta bella limpida e trasparente. Scolate bene il riso e tenetelo da parte.

Riscaldate l'olio nella casseruola, versate il riso, fatelo tostare e, girandolo sempre, fatelo cuocere per circa 3 minuti a fuoco alto in modo che i chicchi risultino ben impregnati diventando traslucidi. Aggiungete il succo di limone ( aiuterà poi a tenere i chicchi separati), il sale e lo zucchero.

A questo punto versate il brodo o l'acqua bollenti che devono ricoprire di circa 1 cm e mezzo/ 2 cm il riso. Incoperchiate, e fate cuocere a fuoco basso fino a quando l'acqua risulterà completamente assorbita e si saranno formati dei piccoli buchi nel riso. Ci vorranno circa 15/20 minuti.

Spegnete il fuoco, togliete il coperchio, coprite la pentola con un canovaccio da cucina ed incoperchiate di nuovo. Fate riposare così il pilav per 15 minuti prima di servirlo.


Ricette simili