Ricette » Ricette di Pasta ripiena » Tortellini di carne alla panna
Ricette » Ricette di Pasta ripiena » Tortellini di carne alla panna

Tortellini di carne alla panna

E' uno dei piatti serviti nel film "La grande bouffe" di Marco Ferreri che racconta la storia di quattro amici decisi a suicidarsi mangiando. Vogliono liberarsi di una vita che sembra non avere alcuno scopo e per farlo hanno organizzato un’abbuffata di cibo e di sesso in cui si alternano pranzi interminabili, ricette “barocche”, orge e oscenità alimentari di vario genere. Mai sazi, i quattro amici incontreranno la morte, uno dopo l’altro, nel giro di pochi giorni.

I tortellini si congelano bene. Prima di procedere alla loro cottura, scongelateli a temperatura ambiente e procedete come da ricetta. Per occasioni speciali, serviteli dentro un grande vol au vent di pasta sfoglia che trovate già pronto nei supermercati ben forniti oppure potete farvelo fare dal panettiere. Con questo stesso ripieno potete fare la ricetta dei tortellini in brodo

6 persone

Per la sfoglia per i tortellini:

  • 600 g di farina
  • 6 uova
  • sale

Per il ripieno:

  • 1 petto di pollo
  • 350 g di lonza di maiale
  • 100 g di prosciutto crudo
  • 100 g di mortadella
  • 2 uova
  • 100 g di parmigiano grattugiato
  • noce moscata
  • sale e pepe q.b.

Per il condimento:

  • 2 cucchiai di burro
  • 250-300 ml di panna liquida
  • scaglie di tartufo bianco (facoltativo)

Sulla spianatoia mettete la farina a fontana con in mezzo le uova e il sale. Infarinate le mani e lavorate l'impasto per circa 10 minuti fino a quando sarà diventato liscio e omogeneo. Formate poi una palla che coprirete con un canovaccio e farete riposare per circa un'ora.

Nel frattempo, in due pentolini diversi fate bollire, ricoperti d'acqua, il petto di pollo e la fesa di maiale a pezzetti. Quando cotti, macinateli passandoli 2 volte nel tritacarne assieme al prosciutto e alla mortadella. In una ciotola, mescolate questo trito con le uova, il parmigiano, il sale, il pepe e la noce moscata in modo da ottenere un composto abbastanza morbido.

Trascorso il tempo di riposo dell'impasto, stendetelo con l'aiuto del mattarello su un piano infarinato. Dovete ottenere una sfoglia sottilissima da cui ritaglierete tanti dischetti del diametro di circa 2 cm, su ognuno dei quali metterete una pallina di ripieno.

Per formare i tortellini, ripiegateli, saldate la pasta premendo accuratamente con le dita e infine unite le punte. Man mano che sono pronti, disponeteli su un piano infarinato coprendoli con un canovaccio.

Riempite una grossa pentola d'acqua, salatela e quando bolle tuffate i tortellini che dovranno cuocere per circa 5 minuti a fuoco basso.

Scolateli e versateli in un tegame dove avrete fatto sciogliere 2 cucchiai di burro con metà della panna. Mescolate con delicatezza, aggiustate il sale e il pepe e unite ancora, poco per volta, la panna fino a quando i tortellini appariranno leggermente velati.

Amalgamate bene, aggiungete parmigiano grattugiato e versateli nel piatto di portata o nel vol au vent che avrete fatto riscaldare per qualche minuto nel forno.

Servite, se volete, col tartufo a parte.