Minestra con l'arzilla

L’arzilla a Roma è la razza pietrosa con la quale si prepara una minestra con pasta, tipica della Vigilia di Natale. Per questa preparazione si adoperano delle paste lunghe spezzate.

Per 6 persone

  • 250 g di spaghetti, spezzati
  • 1 arzilla (1.3-1.5 Kg), pulita e lavata
  • 1 cipolla, 1 carota, 1 gambo di sedano, 1 spicchio d’aglio
  • 1 peperoncino (facoltativo)
  • 3 pomodori, pelati e privati dai semi
  • 1 Kg di broccolo romanesco
  • Prezzemolo, tritato
  • Pecorino grattugiato (facoltativo)
  • Olio extra vergine d’'oliva
  • sale e pepe

In una casseruola capiente mettere il pesce insieme alla cipolla, carota e sedano con tre litri d’acqua. Portare a bollore, abbassare la fiamma e cuocere per circa 1 ora e mezza. Salare, filtrare il brodo e pulire il pesce, tenendo solo la polpa.

In un' altra casseruola mettere aglio, peperoncino, 4 cucchiai di olio e appena scaldati unire i pomodori pelati sminuzzati.

Aggiungere le cimette di broccolo tagliato a spicchietti, dare insaporire, quindi coprire con il brodo (1 litro). Portare a bollore, buttarvi la pasta e portare a cottura.

Aggiungere la polpa del pesce, aggiustare di sale e servire con abbondante prezzemolo tritato, una spolverata di Pecorino e un filo d’olio.


Ricette simili