Ricette » carne » Spezzatino di cinghiale alla Guiccio
Ricette » carne » Spezzatino di cinghiale alla Guiccio

Spezzatino di cinghiale alla Guiccio

Guiccio, grande cacciatore, cucina così il cinghiale.

Per 6 persone

  • 1.5 kg di bocconcini di cinghiale
  • 600 ml di vino rosso corposo
  • 600 ml di aceto di vino
  • 2 cuccchiai di olio di oliva
  • 3 cipolle tritate
  • 2 spicchi di aglio tritati
  • la scorza di un arancia
  • 400 ml di acqua
  • 3 cucchiai di concentrato di pomodoro
  • 4 pomodori, sbucciati e tritati
  • 1 piccolo peperoncino intero
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • sale e pepe
  • 2 cucchiai capperi

Mescolate in un recipiente di vetro o di ceramica il vino e l'aceto e fateci marinare i bocconcini di cinghiale. Coprite con la pellicola trasparente e fateli riposare in frigorifero per 2 giorni.
Trascorso questo tempo scolate la carne dalla marinata e asciugatela bene con della carta da cucina.
Scaldate l'olio in una capiente casseruola e fateci appassire la cipolla fino a quando diventa trasparente. Aggiungete i pomodori, l'aglio, la buccia di arancia, l'acqua, il pomodoro concentrato, il peperoncino, lo zucchero, il sale ed il pepe. Date una bella mescolata e fate cuocere a fuoco basso e a pentola scoperta per circa un'ora e, quando l'intingolo è abbastanza denso, togliete la buccia dell' arancia ed il peperoncino.
Conservate in caldo mentre in una padella capiente fate saltare la carne in 2 cucchiai di olio caldo in modo da dorare tutti i suoi lati. Poi, con l'aiuto di un mestolo forato, trasferitela nella casseruola con la salsa, aggiungete un bicchiere della marinata e portate ad ebollizione fino a quando il liquido della marinata si riduce della metà, ci vorranno un paio di minuti. Abassate il fuoco e fate cuocere piano piano per circa 2 ore aggiungendo dell' acqua se ce ne fosse bisogno. Per ultimi aggiungeti i capperi e servite accompagnando questo squisito spezzatino o con delle patate bollite oppure della polenta.

Ricette simili