• 3 kg circa di mele acidule, sode e senza macchie
  • 750 g di zucchero per ogni kg di succo di mele
  • acqua q.b.

Tagliate le mele in quarti, mettetele in una pentola e senza sbucciarle, con torsoli e semi, fatele cuocere a fuoco lento in un litro e mezzo di acqua finchè sono diventate tenere.
Rivestite un setaccio di metallo o di nylon con una tela sottile leggermente inumidita, appoggiatelo su una terrina di vetro capiente, versateci le mele e fate filtrare per tutta la notte il succo senza mai schiacciare la frutta.
Il mattino successivo versate il succo nell'apposita pentola e unite 750 g di zucchero per ogni Kg di succo di mela. Fate bollire a fuoco bassissimo, mescolando sempre e controllando costantemente la densità fino a quando si è arrivati al punto di gelificazione,105° C col termometro per la cottura dello zucchero. Se non avete il termometro, di tanto in tanto con un cucchiaino prendete un po' di gelatina e fatela cadere nella pentola.
Quando le gocce cadranno giù con fatica o non si formeranno più la gelatina è pronta. Toglietela subito dal fuoco, fatela raffreddare per qualche minuto, e versatela ancora calda nei vasetti ben lavati, asciugati e tiepidi. Chiudete subito coi coperchi di metallo a vite o con gancio metallico ed anello di gomma.
Avvitateli subito con la gelatina ancora calda in quanto raffreddandosi si crea una depressione nel coperchio che lo sigilla ermeticamente.

Ricette simili