Ricette » pasta » Timballo di maccheroni alla siciliana
Ricette » pasta » Timballo di maccheroni alla siciliana

Timballo di maccheroni alla siciliana

Questa antica ricetta siciliana è del 1860 ed è quella che più si avvicina alla descrizione fatta dal Tomasi di Lampedusa.

Per 6 persone

Per la pasta frolla:

  • 400 g di farina
  • 200 g di zucchero
  • 200 g di burro, a temperatura ambiente
  • sale
  • 1 pizzico di cannella
  • 4 tuorli d'uovo

Per la crema pasticcera:

  • 1/2 litro di latte
  • 2 cucchiai di farina
  • 3 cucchiai di zucchero
  • sale
  • 1 pizzico di cannella
  • 3 tuorli d'uovo

Per le polpettine

  • 250 g di pollo, lessato
  • 1uovo
  • 100 g prosciutto cotto
  • 50 g parmigiano grattugiato
  • prezzemolo tritato
  • pizzico di sale
  • olio per friggere

la farcia

  • 300 g pollo, lessato a strisce
  • 200 g di prosciutto cotto, tagliato a striscioline
  • 100 g di fegatini di pollo
  • 100 g di salsiccia
  • 100 g di funghi, freschi o surgelati
  • 120 g di pisellini mignon, lessati al dente
  • 200 ml di sugo di carne (va bene anche l'estratto)

I maccheroni

  • 500 g di maccheroni
  • 300 ml sugo di carne
  • 80 g di burro
  • 80 g parmigiano grattugiato

per finire

  • 3 uova sode a fettine
  • sale e pepe
  • 1 tartufo nero

La pasta frolla
Per prima costa preparate la pasta frolla impastando velocemente con le mani tutti gli ingredienti in modo da ottenere un composto omogeneo e lasciatela riposare un'ora coperta con un panno in frigorifero.

La crema pasticcera
Versate il latte in una casseruola dal fondo spesso; aggiungete un pizzico di sale e la  canella e fatelo sobbollire. Nel frattempo montate col frullino elettrico i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema quasi bianca ed alla fine aggiungeteci la farina setacciata.
Versate su questo composto il latte caldo a filo . Aiutandovi col frullino o un cucchiaio di legno, date una bella mescolata e trasferite questa crema nella casseruola facendola cuocere a fuoco moderato e senza mai smettere di mescolare. Fate bollire, sempre mescolando continuamente, per circa 5 minuti in modo da ottenere la consistenza voluta: tenete presente che più la crema bolle, più sarà densa. Fuori dal fuoco aggiungete alla crema una noce di burro che ritarderà la formazione della pellicina. 
Versate la crema pasticciera in una ciotola e fatela raffreddare del tutto prima di conservarla in frigorifero appoggiandoci direttamente della pellicola trasparente o un foglio di carta da forno, per evitare che comunque si formi la pellicina.

Le polpettine
Preparate poi delle polpettine, grandi come nocciole, con 200 g di carne tritata di pollo lesso mescolata a 1 uovo, 100 g di prosciutto cotto, 2 cucchiai di parmigiano, prezzemolo tritato e un pizzico di sale. Friggetele in abbondante olio e tenetele da parte.

La farcia
Fate insaporire in un po' di burro il pollo e il prosciutto rimasti, tagliati a striscioline; aggiungete i fegatini, le salsicce, i funghi, le polpettine, i pisellini e cuoceteli per qualche minuto. Trasferiteli poi in una casseruola con qualche cucchiaiata di succo di carne e fate cuocere ancora per qualche minuto in modo che i sapori si mescolino bene.

La pasta
Lessate nel frattempo i maccheroni molto al dente, scolateli e conditeli con il sugo di carne, il burro, abbondante parmigiano e fateli raffreddare.

Il timballo
Imburrate una tortiera ad anello di 30 cm di diametro e ricoprite il fondo e i bordi con un terzo della pasta frolla che avrete steso sottile, circa 1/2 centimetri.
È importante che la pasta sporga un po' dai bordi in modo che con facilità possiate chiudere il timballo con l'altro disco di pasta. Disponetevi sopra metà dei maccheroni, distribuitevi sopra la finanziera di carne, le uova, spolverizzate con il parmigiano e il tartufo nero a lamelle, infine coprite con il resto dei maccheroni a cui darete una forma leggermente a cupola sulla quale verserete la crema pasticcera che farete penetrare bene.
Ricoprite il timballo con la pasta frolla avanzata premendo bene i suoi bordi per farla aderire alla prima. Spennellate la sua superficie con dell'uovo sbattuto e fate cuocere per circa 45 minuti nel forno a 180°.
Prima di togliere l'anello, lasciate riposare il timballo per 5 minuti e servitelo subito.


Ricette simili