Ricette » pasta » Agnolotti dal plin ai tre stufati (Vitello, maiale, coniglio) al burro di panna fresca e salvia dell' orto
Ricette » pasta » Agnolotti dal plin ai tre stufati (Vitello, maiale, coniglio) al burro di panna fresca e salvia dell' orto

Agnolotti dal plin ai tre stufati (Vitello, maiale, coniglio) al burro di panna fresca e salvia dell' orto

Questa ricetta è di Giuseppina Fassi (Gener Neuv, Asti)

6 persone

Il ripieno

  • gr 500 di capocollo di vitello
  • gr 500 di capocollo di maiale
  • gr 500 di coniglio disossato
  • gr 500 di verza,
  • 1 cipolla
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 gambi di sedano
  • 2 rametti di rosmarino
  • 3 foglie di lauro
  • 1 bicchiere di olio di oliva extra vergine
  • 2 mestoli di brodo
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • gr 200 di parmigiano reggiano
  • 4 uova intere
  • 2 tuorli
  • sale, pepe e noce moscata
  • burro di panna fresca Inalpi
  • salvia

la pasta

  • gr 400 di farina bianca 00
  • 2 uova intere
  • 2 tuorli,
  • un pizzico di sale

 Preparazione del ripieno

Soffriggere la cipolla, l’aglio e il sedano tagliati a pezzetti. Unire il mazzetto di profumi. Dopo pochi minuti aggiungere le tre carni tagliate a pezzi, con sale, pepe noce moscata. Quando la carne ha preso colore spruzzare un po’ di vino bianco e bagnare con 2 mestoli di brodo, aggiungere la verza, coprire e lasciare cuocere a fuoco lento per circa 1 ora e mezza. A cottura ultimata, separare la carne dal sugo, tritarla, amalgamarla con uova e parmigiano.

La pasta:

Impastare il tutto, lasciare 30 minuti in frigorifero. Tirare quindi una sfoglia molto sottile. Distribuire il ripieno a piccoli mucchietti, pizzicare la pasta tra un mucchietto e l’'altro. Tagliare la pasta con l’' apposita rotella per agnolotti.

Per la cottura:

Far cuocere gli agnolotti in abbondante acqua salata per pochi minuti (risultato migliore se cotti in brodo), scolarli e condirli con il sugo dello stufato precedentemente colato o ottimi con condimento al burro di panna fresca e salvia.


Ricette simili