Ricette » contorni » Patate fritte alla belga - Frites belges
Ricette » contorni » Patate fritte alla belga - Frites belges

Patate fritte alla belga - Frites belges

E' lo street food più amato dai Belgi. Sono oltre 5.000 i chioschi che le preparano. Le patate usate sono le Bintje e la frittura in grasso bovino che avviene in due tempi sono il segreto della loro bontà.

  • patate adatte alla frittura (Bintje)
  • 1 litro di olio di semi o grasso bovino (blanc de boeuf)
  • sale

Sbucciate le patate e non lavatele (pulitele con uno straccio pulito). Affettatele prima a fette di 8 millimetri di spessore, poi in bastoncini, di nuovo spessi 8 millimetri. Dividete le patatine in porzioni di 400 grammi. Asciugate ogni porzione avvolgendola con uno straccio pulito.
Scaldate il grasso bovino o l'olio per la frittura, meglio se è di arachidi in una casseruola dai bordi alti. Quando l'olio ha raggiunto i 160° C buttate le patate e  cuocetele per 10-12 minuti, mescolando di continuo, fino a quando verranno a galla. Sgocciolatele e stendetele in uno strato unico sulla carta da cucina, fino a quando non si saranno completamente raffreddate. Tra la prima e la seconda frittura il grasso o l'olio andrebbero filtrati.
Per la seconda frittura: scaldate l'olio a 180°, ributtate le patate precedentemente fritte e cuocetele per un paio di minuti fino a quando non risultano dorate.
Sgocciolatele bene, cospargetele di sale e servitele subito.