Ricette » altri primi » Torta Pasqualina Marina
Ricette » altri primi » Torta Pasqualina Marina

Torta Pasqualina Marina

Questa è una torta pasqualina semplificata. Di facile esecuzione, sarà il piatto forte della vostra colazione pasquale.

Per 6 persone

  • 2 rotoli da 250 g di pasta sfoglia fresca,
  • 500 g di erbette/spinaci
  • 100 g di ricotta, passata al setaccio
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 3 uova + 6 uova
  • noce moscata q.b
  • sale e pepe
  • olio di oliva q.b.
  • 1 tuorlo

Lavate bene le erbette e lessatele con la sola acqua rimasta loro aderente dal lavaggio, salandole leggermente e mescolandole continuamente in modo che non si attacchino al fondo della casseruola. Dopo circa dieci minuti, versatele in uno scolapasta, fatele intiepidire, strizzatale molto bene e finalmente tritatele abbastanza grossolanamente.

In una ciotola capiente, sbattete le uova e poi aggiungete le erbette. Amalgamate bene e aggiungete il parmigiano, la ricotta e un pizzico di noce moscata. Date una ultima mescolata aiutandovi con un cucchiaio di legno e aggiustate il sale.

Foderate una tortiera imburrata ad anello estraibile, del diametro di 26-28 cm, con il rotolo di pasta che avrete tirato con il mattarello in modo da ottenere una sfoglia abbastanza sottile. Versatevi il composto di erbette, distribuitelo uniformemente, fateci 6 fossette regolarmente distanziate in cui romperete 6 uova che salerete leggermente e irrorerete coll'olio di oliva.

Ricoprite il tutto con il secondo disco di sfoglia, sempre ben sottile, schiacciate bene i due lembi di pasta sui bordi in modo che siano bene sigillati, e spennellate la superficie con il tuorlo sbattutto con un pizzico di sale. Infornate a 200 gradi per circa 25 minuti e servitela tiepida.

Ricette simili