Ricette » altri primi » Intingolo del podere - Toc in braide
Ricette » altri primi » Intingolo del podere - Toc in braide

Intingolo del podere - Toc in braide

E' una ricetta del compianto chef Gianni Cosetti, il cuoco stellato del ristorante Roma di Tolmezzo che ha reinterpretato questa antica ricetta della Carnia accostandola a punte di asparagi in primavera, a un fettina di torchon di foie gras in estate e, nelle stagioni più fredde, a funghi trifolati.

Per 4 persone

per la polenta:

  • 250 g di farina di mais macinata sottile
  • 2 dl di acqua
  • 2 dl di latte
  • sale q.b.

per la salsa:

  • 300 g tra formaggio di malga, ricotta fresca e caprino
  • 1 dl latte

per il condimento:

  • 50 g di farina di mais
  • 100 gr di burro

In una casseruola fate bollire l’acqua e il latte. Salate e versate a pioggia la farina mescolando energicamente con la frusta e badando a non formare grumi; cuocete per 30 minuti. A cottura ultimata ne risulterà una polentina piuttosto tenera.

A parte fate fondere a bagnomaria i formaggi con il latte e frullate il tutto fino a ottenere una crema piuttosto liquida.

In un tegame rosolate il burro e la farina di mais finché diventeranno colore nocciola: otterrete così la “morchia”.

Servite in piatti singoli la polentina calda, versatevi sopra un mestolino di crema di formaggi e condite con qualche cucchiaio di morchia. È ottima accompagnata da funghi trifolati o da fette sottili di tartufo bianco. 


Ricette simili