Ricette » altri primi » Gnocchi alla bava
Ricette » altri primi » Gnocchi alla bava

Gnocchi alla bava

Gli Gnocchi alla bava sono una preparazione molto diffusa in Piemonte e anche in Valle d’Aosta. Il loro nome indica la propensione del formaggio a filare: infilato uno gnocco alla bava con la forchetta, nel sollevarlo si forma una striscia di formaggio filante.  Questa, dei gnocchi alla bava è la ricetta originale che richiede due tipi diversi di farina. Potete ovviamente sostituirli con dei gnocchi di patate: sempre squisiti sono!

Per 6 persone

  • 200 gr di farina 00
  • 200 gr di farina di grano saraceno
  • farina per la spianatoia
  • 1 ½ l di panna
  • 100 gr di toma piemontese
  • 50 gr di fontina
  • sale, pepe bianco in grani

Setacciate insieme due tipi di farina, impastandoli con l’'acqua necessaria e una generosa presa di sale; lavorate a lungo l’'impasto, quindi copritelo con un canovaccio e fatelo riposare in luogo fresco per un’'ora.

Trascorso questo tempo ricavate dall’'impasto dei rotolini, poi tagliateli a pezzetti di 2-3 cm circa; premete leggermente con il pollice al centro di ognuno per formare l’incavo. A mano a mano che sono pronti poneteli sulla spianatoia infarinata.

Versate in un tegame la panna, scaldatela a fuoco dolce, quindi unitevi la toma tagliata a pezzetti e la fontina a fettine. Mescolate finché il tutto si sarà ben amalgamato, quindi togliete la crema dal fuoco e insaporitela con pepe bianco macinato al momento.

Cuocete gli gnocchi in acqua bollente salata, scolateli con il mestolo forato non appena affioreranno alla superficie, quindi conditeli con la crema di formaggio e servite.


Ricette simili