Ricette » Ricette Risotti » Risotto allo zafferano o alla milanese di Mangiarebene
Ricette » Ricette Risotti » Risotto allo zafferano o alla milanese di Mangiarebene

Risotto allo zafferano o alla milanese di Mangiarebene

Per 6 persone

  • 1/2 kg di riso Carnaroli o Arborio
  • mezza cipolla tritata finemente
  • 2 cucchiai di olio di oliva
  • 1/2 bicchiere di vino bianco secco
  • 1.2 l di brodo bollente di carne, va bene anche quello di dado( per i celiaci dado consentito)
  • 0,3 gr di zafferano in stigmi
  • 4 cucchiai di parmigiano grattugiato (100 g)
  • 100 gr di burro

Fate appassire a fuoco medio in 2 cucchiai di olio. la cipolla in una casseruola antiaderente. Quando la cipolla è diventata trasparente, aggiungete il riso e, girandolo sempre, fatelo tostare. A questo punto alzate il fuoco e bagnate il riso prima con il vino, che lascerete evaporare, e poi con 2 mestoli di brodo bollente e aggiungete lo zafferano.
Amalgamate bene il tutto e continuate la cottura a fuoco medio, aggiungendo mano a mano dell’ altro brodo facendo attenzione a non superare in centimetro sopra il riso. 
Trascorsi 15 minuti, dovete assaggiare il riso molto di frequente per essere sicuri che non scuocia. Se i chicchi risultano ancora duri, aggiungete mezzo mestolo di brodo alla volta e lasciate finire di cuocere. Ricordatevi di girarlo sempre!
Quando risulta al dente, togliete la casseruola dal fuoco, condite il riso  con il burro e il parmigiano amalgamando bene in modo che risulti  “all’onda” cioè morbido e cremoso. Prima di servirlo lasciatelo riposare per 5 minuti in modo che possa mantecare bene.
Come avrete notato non parliamo di sale in quanto non sappiamo se il brodo che avete usato è molto salato o no. Comunque è meglio aggiungerlo e alla fine, piuttosto che presentare un risotto troppo salato.
E, se volete renderlo prezioso, deposateci sopra un foglio d'oro zecchino, come fa Gualtiero Marchesi.
I fogli d'oro si trovano nelle drogherie ben fornite oppure nei colorifici.