Ricette » altri primi » Scrippelle 'mbusse
Ricette » altri primi » Scrippelle 'mbusse

Scrippelle 'mbusse

Il piatto delle occasioni della tradizione teramana. Non c’è pranzo sontuoso senza un buon piatto di brodo. In altre zone della regione il brodo si unisce ad una torta di semolino o una pizza rustica, tagliate a dadini, polpettine o cardone (nel brodo di Natale).

6 persone

il brodo :

  • Mezza gallina
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 costola di sedano
  • sale

le “scrippelle”:

  • 4 uova
  • 8 cucchiai colmi di farina
  • 400 ml di acqua
  • parmigiano grattuggiato

Per prima cosa si prepara il brodo versando in una pentola grande 4 litri di acqua.

La gallina va opportunamente pulita, lavata, tagliata a pezzi quindi messa nella pentola con acqua. 

Unire sedano carota e cipolla. Mettere sul fuoco. Coprire la pentola. Quando inizia a bollire, togliere il coperchio e fare bollire per 10 minuti. Rimuovere la carne, la cipolla, il sedano e la carota e buttare tutta l’acqua.

In questo modo si toglieranno dal brodo le prime impurità e parte del grasso.

Rimettere nella pentola la carne e le verdure e riempire d’acqua che deve coprire bene gli ingredienti.

Portare nuovamente a bollore e lasciare cuocere a fiamma bassa per almeno due ore. A fine cottura aggiungere il sale.

Far raffreddare il brodo, quindi rimuovere la carne e le verdure, filtrarlo (usando un canovaccio pulito posto su un cola brodo), metterlo in un contenitore, e trasferire il brodo in frigorifero. Quando sarà ben freddo il grasso si sarà radunato sulla superficie e potrà essere eliminato facilmente. 



Le “scrippelle”:

In una terrina battere leggermente le uova, unire la farina e diluire con l’acqua. Se si formano grumi passare il composto attraverso un colino. Lasciare riposare per una mezz’ora.

Riscaldare una padella antiaderente ed ungerla con un pò di olio. Stendere con la carta da cucina.

Quando la padella sarà bene calda (la fiamma deve essere bassa) prendere un mestolo d’impasto e svuotarlo nella padella. Le scrippelle devono essere molto sottili, trasparenti.

Quando i bordi della scrippelle tenderanno a staccarsi, girarle e far cuocere brevemente anche dall’altra parte.

Scaldare il brodo preparato in precedenza seguendo la ricetta.

Su ogni scrippella spolverare del Parmigiano e quindi arrotalarle, una alla volta. Disporne tre in ogni piatto e versarci sopra due mestoli di brodo bollente.

Ricette simili