Ricette » altri primi » Gobbi alla perugina
Ricette » altri primi » Gobbi alla perugina

Gobbi alla perugina

Variante: nella versione moderna, i cardi vengono preparati anche in altri modi: infarinati, passati nell’uovo sbattuto e poi fritti. Oppure strati di cardi già fritti alternati a: ragù (al quale si aggiungono dei funghi), fettine sottilissime di fontina e parmigiano grattugiato; l’ultimo strato viene coperto con una morbida besciamella.

Per 4 persone

Per il ragù, o «sugo»:

  • 200 gr. di carne tritata
  • Olio d’oliva
  • ½ cipolla
  • 3 pomodori «pelati»
  • Poco brodo
  • sale e pepe

Ingredienti:

  • 50 gr. di burro
  • 1 grosso cardo
  • Poca farina bianca
  • 1 limone
  • Sale
  • Olio d’i oliva

Levare al cardo i «fili» spellando leggermente, tagliarlo in pezzetti d circa cm. 6, poi lavarli in acqua acidulata con succo di limone, perché non anneriscano. Metterli in acqua fresca salata e lessarli appena pronti rovesciarli in un colapasta e lasciarli scolare bene.

Quando i pezzetti di cardo saranno freddi passarli nella farina e friggerli in olio bollente, stendendoli poi su carta di tipo assorbente.

Per il sugo mettere in una casseruolina una cucchiaiata di olio e la cipolla tritata; lasciare rosolare, aggiungere la carne e i pomodori spezzettati, sale e pepe. Cuocere il ragù a lungo, a fiamma molto bassa, mescolando spesso ed unendo ogni tanto una o due cucchiaiate di brodo.

Quando il ragù sarà pronto disporre uno strato di cardi in una pirofila imburrata, condirli con un poco di sugo; fare un secondo strato di cardi, ripetere il condimento; proseguire così sino ad esaurimento degli ingredienti: sull’' ultimo strato, che dovrà essere di sugo, disporre alcuni fiocchetti di burro.

Mettere il recipiente in forno caldo (200°) lasciandovelo sino a quando la superficie sarà leggermente gratinata. Servire i «gobbi» caldi.


Ricette simili