Ricette » riso » Risotto ai finocchi
Ricette » riso » Risotto ai finocchi

Risotto ai finocchi

Per 6 persone

  • 500 g di riso carnaroli
  • 1 kg di finocchi
  • 4 cucchiai olio di oliva
  • 1 litro e mezzo di brodo bollente vegetale
  • 2 scalogni, finemente tritati
  • 1/2 bichiere vino bianco
  • sale e pepe q.b.
  • noce di burro
  • 4 cucchiai parmigiano grattugiato

Pulite bene i finocchi e tagliateli a fettine sottili.
Scaldate in una casseruola l'olio e fatevi appassire a fuoco basso gli scalogni tritati. Se ce ne fosse bisogno, aggiungete un po' di acqua.
Quando lo scalogno è diventato trasparente, unitevi i finocchi, salateli e fateli insaporire per qualche mescolando spesso.
Ora potete aggiungere il riso che farete tostare per un paio di minuti, mescolandolo continuamente. Bagnate il riso prima con il vino, che lascerete evaporare, e poi con 2 mestoli di brodo bollente.

 Amalgamate bene il tutto, e continuate la cottura a fuoco medio, versando mano a mano dell’ altro brodo facendo attenzione a non superare in centimetro sopra il riso.

Trascorsi 15 minuti, dovete assaggiare il riso molto di frequente per essere sicuri che non scuocia. Se i chicchi risultano ancora duri, aggiungete mezzo mestolo di brodo alla volta e lasciate finire di cuocere. Ricordatevi di girarlo sempre!


Una volta cotto, toglietelo dal fuoco, mantecatelo col burro, conditelo con il parmigiano e servite subito.
Come avrete notato non parlo di sale in quanto non so se il brodo che avete usato è molto salato o no. Comunque è meglio aggiungerlo e alla fine, piuttosto che presentare un risotto troppo salato.


Ricette simili