Ricette » dessert » Crepes Suzette

Crepes Suzette

ricetta originale

Escoffier o Charpentier sono i padri di questo squisito piatto? 
La storia narra che queste crêpes esistono grazie allo sbaglio di un giovane apprendista al servizio del grande chef Auguste Escoffier. 
Siamo all'inizio del secolo scorso al Café de Paris di Montecarlo e il nostro giovanotto sta preparando un dessert per Edorado VII, principe di Galles. Un po' per l'emozione un po' per distrazione fece cadere sulle crêpes che il principe aveva ordinato troppi liquori che, a contatto del fuoco, presero fuoco. Cosa fare? Le assaggiò trovandole squisite. Le mandò quindi a tavola ed Edoardo, grande gourmet le apprezzò a tal punto che richiese il bis. Quando poi il principe chiese anche il nome di questo dessert, lo chef prontamente rispose “Crêpes Prince de Galles”. Il principe, galantemente, chiese però che venissero dedicate a Suzette la giovane figlia di un amico che stava pranzando con lui.
 Suzette dunque passò così alla storia mentre il giovane chef ricevette soltanto una lauta mancia.



 

Per 6 persone

12 crêpes

  • 300 ml di latte
  • 120 g di farina
  • 2 uova
  • un cucchiaino di zucchero

la salsa

  • 4 cucchiai zucchero vanigliato
  • la buccia ed il succo di un limone
  • 50 g di burro
  • 1 cucchiaino di acqua di fiori di arancio
  • la buccia ed il succo di 2 arance
  • 4 cucchiai di Kirsch
  • 4 cucchiai di Curaçao bianco
  • 6 cucchiai di Rhum
  • 2 cucchiai di Maraschino

Charpentier consiglia di preparare la salsa con largo anticipo in quanto si conserva per molto tempo. Egli dice infatti "“Questa salsa è come il buon vino: migliora invecchiando”".
Lavate dunque le arance e il limone, asciugateli e con un coltellino ben appuntito o con un pelapatate tagliate solo la parte arancione della scorza a filetti sottilissimi, che mescolerete con 4 cucchiai di zucchero vanigliato. Spremete poi il loro succo, passatelo al colino e versatelo in una casseruola. Aggiungete le scorzette zuccherate e 50 g di burro.
Fate bollire e poi aggiungete l'acqua di arancio e tutti i liquori. Quando ha ripreso il bollore togliete dal fuoco. Questa è la salsa che potete preparare con largo anticipo e conservare in una bottiglia in frigorifero.
 
Le crêpes
Frullate latte, uova, farina e zucchero in modo da ottenere una pastella. Riscaldate bene il padellino ungendolo con un goccio di olio. Versatevi un mestolino di pastella ruotando il padellino in modo che il fondo ne venga ricoperto da uno strato sottile.Dopo un minuto, infilando una spatola sotto la crêpe, rigiratela e fatela cuocere per un minuto ancora. Mano a mano che sono pronte impilate le crêpes una sull'altra e tenetele in caldo.

Finitura del piatto
In una padella riscaldate un po' di salsa e quando incomincia a sobollire, aggiungete le crêpes che devono essere completamente ricoperte da questa salsa e poi ripiegatele in quattro. Per ultimo aggiungete altri 2 cucchiai di Rhum, fiammeggiate le crêpes, quindi servite subito facendo attenzione a non bruciarvi!