Ricette » antipasti » Salmone marinato con salsa all' aneto
Ricette » antipasti » Salmone marinato con salsa all' aneto

Salmone marinato con salsa all' aneto

Il salmone marinato con salsa all' aneto conosciuto anche come salmone gravlax è una ricetta della cucina scandinava.  Va preparato con qualche giorno di anticipo almeno 2 giorni in modo che la carne si insaporisca bene. Prima di procedere, controllate che i filettii di salmone siano privi di lische.

il salmone

  • 2 filetti di salmone da 550 g. cadauno con la pelle
  • 75 g di sale grosso
  • 75 g di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di pepe nero in grani
  • la buccia di un limone (solo la parte gialla)
  • 8 bacche di ginepro

la salsa all'aneto

  • 20 g di aneto spezzettato
  • 4 cucchiai di senape di Digione
  • 4 cucchiai di aceto di mele
  • 4 cucchiai di miele
  • 4 cucchiai di olio di girasole
  • 2 cucchiai di zucchero di canna

Cospargete ogni metà con uno strato di sale, di aneto e di marsala ben mescolati.

Sovrapponete poi le due metà in modo che la pelle rimanga rivolta all' esterno.

Avvolgete il salmone in un foglio di alluminio, appoggiatelo su di un piatto e sopra il pesce mettete dei pesi (2 kg circa).

Lasciatelo marinare per 48 ore in frigorifero girandolo e rimettendolo sotto pressa dopo un giorno.

Al momento di servire, scartate il pesce avendo cura di togliere l'acqua che si sarà raccolta.

Affettatelo e poi servitelo subito con burro e crostini o con la salsa all'aneto.

La salsa all' aneto
Lavate l'aneto e tritatelo fine. Fate sciogliere in una casseruola il burro e soffriggetevi metà dell'aneto. Unitevi la farina e fatela imbiondire. Versate quindi lentamente il brodo caldo mescolando continuamente, perché non si formino grumi. Lasciate cuocere la salsa per circa 7 minuti. A parte frullate l'uovo con la panna e incorporate il tutto alla salsa dopo averla tolta dal fuoco. Da ultimo aggiungete l'aneto rimasto. La salsa si può servire calda o a temperatura ambiente.