Ricette » Antipasti a base di verdure e vari » Involtini di foglie di vite ripiene - Dolmà
Ricette » Antipasti a base di verdure e vari » Involtini di foglie di vite ripiene - Dolmà

Involtini di foglie di vite ripiene - Dolmà

Le foglie di vite in salamoia destinate a questo uso si trovano nelle drogherie o in supermercati ben forniti. Otterrete ugualmente un ottimo risultato se al posto delle foglie di vite userete delle foglie di cavolo verza, di coste o di lattuga sbollentate per 2 minuti per renderle più morbide

Per 6 persone

gli involtini:

  • 30 foglie di vite in salamoia o l'equivalente di foglie di cavolo sbollentate
  • 600 gr di cipolla tagliate a sottili lamelle
  • 175 gr di riso Maratelli
  • 1 cucchiaio di prezzemolo tritato
  • 1 manciata di uvetta di Corinto
  • 25 gr di pinoli
  • 150 ml di olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di sale

per guarnire:

  • pomodorino
  • formaggio feta
  • olive nere

Scaldate l'olio in una padella, aggiungetevi la cipolla e fatela appassire a fuoco molto dolce per 15 minuti finché non sarà diventata morbida e trasparente. Salate e pepate.

Rigirate frequentemente, aggiungete il riso e mescolate bene per fare assorbire l'olio, quindi unite i pinoli, l' uvetta ed il prezzemolo.

Insaporite col sale e col pepe, fate cuocere ancora per 5 minuti, quindi togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.

Per fare gli involtini, adagiate sul piano di lavoro le foglie di vite con la parte liscia rivolta verso il basso e quella con la venatura rivolta in alto.

Tagliate i piccioli e ponete un cucchiaino del ripieno nella parte più larga della foglia, vicina al picciolo e richiudete in modo che la farcitura sia tutta racchiusa nella foglia.

Strizzate dolcemente gli involtini con il palmo della mano serrandolo a lungo. Conviene fare questa operazione sopra la teglia in cui verranno cotti, per non disperdere il liquido che ne uscirà.

Allineateli stretti l'uno accanto all' altro in una teglia nella quale avete sistemato qualche foglia aperta come base.

Copriteli a filo d'acqua leggermente salata e fateli sobbollire per un'ora abbondante su fuoco basso e incoperchiati.

Togliete la pentola dal fuoco e verificate che il ripieno e le foglie siano teneri. Quindi lasciate raffreddare.

Disponete gli involtini poi sul piatto di portata e guarniteli con cubetti di formaggio feta e spicchi di limone. Servite a temperatura ambiente e per dare colore al piatto ben si accompagnano anche i pomodorini molto piccoli e le olive nere.