Il Blog di Mangiare Bene

I segreti di Marina

Legumi: come cuocerli bene

Tutti i legumi devono risultare ben cotti ma non disfatti. Se usate quelli secchi, in particolare quelli più grossi( fagioli, ceci ecc.) hanno bisogno di un preventivo ammollo di almeno 6-8 ore in 2-3 parti di acqua. Generalmente si lasciano tuttta la notte e la cottura in pentola a pressione è ideale per i legumi medio-grandi.
QUI la conversione di peso fra quelli freschi e quelli secchi.

 


L' acqua dell'ammollo non deve essere mai troppo abbondante altrimenti i preziosi sali minerali contenuti nei legumi andrebbero dispersi.
Scartate i legumi che affiorano sull'acqua dell'ammollo: sono bacati. L'acqua calcarea non è adatta per cuocere i legumi.: si ovvia facendola bollire per qualche minuto, poi raffreddandola e per ultimo versandola nella pentola filtrandola attraverso canovaccio unido. L'acqua di cottura dei legumi va portata molto lentamente ad ebollizione per evitare che rimangano duri.

Qualche foglia di salvia aggiunta all'acqua di cottura dei legumi aumenta la loro digeribilità. Il sale va messo quasi al termine della cottura e mai all' inizio. E, per evitare gli spiacevoli effetti collaterali vi rimando ad un altro mio segreto.

I legumi in scatola, pronti per l'uso, vanno sciacquati sotto l'acqua corrente prima di adoperarli.

I legumi surgelati, ottimi, vanno utilizzati seguendo le istruzioni sullal confezione.