Sono delle ciambelle, tradizionali della cucina peruviana a base di zucca e patate dolci. Una volta fritte, vengono irrorate con il miele.

 

I picarones

  • 300 gr di di patate dolci pelate a cubettoni
  • 1/2 kg. di polpa di zucca a cubettoni
  • 1/2 kg. di farina
  • 25 gr di lievito di birra
  • 3 cucchiai di zucchero
  • 2 stecche di cannella
  • 1 cuchiaio di anice
  • 4 chiodi di garofano
  • un pizzico di sale
  • olio per friggere

Il miele

  • 500 gr di Zucchero di canna integrale (panela)
  • 200 gr di zucchero di canna
  • 2 tazze d'acqua
  • 4 Chiodi di garofano
  • 2 Stecche di cannella
  • Buccia d'arancia e di limone tritate

I Picarones
In una garza racchiudete anice, chiodi di garofano, cannella, quindi immergete questo sacchetto in una pentola dove avete gia immerso, ricoprendole con l' acqua, le patate dolci e la zucca. Fate bollire fino a quando risulteranno tenere al tatto. Scolatele, conservando l'acqua di cottura, fatele intiepidire, trasferitele in una ciotola capiente e riducetele in purea con l'aiuto del minipimer.
In una ciotola mescolate 2 bicchieri dell' acqua di cottura con lo zucchero, il lievito e lasciate riposare 10 minuti. Versate sulla purea di patate dolci e di zucca, il liquido con il lievito, aggiungete un pizzico di sale e lavorate l'impasto fino ad ottenere un composto omogeneo. Aggiungete la farina, poco per volta, in modo da ottenere un impasto soffice ed elastico. Fate lievitare l'impasto ricoperto da un panno fino a quando non avrà raddoppiato il suo volume.
Ritagliate dei quadrati di carta forno di circa 8 cm di lato spenellandoli con un po' di olio. Con le mani bagnate prendete un po' dell' impasto e formate su ogni quadrato di carta forno una ciambella. Scaldate abbondante olio in una casseruola per friggere dai bordi alti e portatelo a circa 170°. Fate scivolare nell' olio, carta compresa, pochi picarones per volta. Dopo pochi secondi la carta si staccherà e voi potrete toglierla aiutandovi con una pinza da cucina.
E' importante che rigiriate spesso i picarones in modo che la cottura sia uniforme da entrambi i lati. Quando risultano ben dorati, scolateli su della carta assorbente e serviteli bagnandoli con il miele.

Il miele
Versate tutti gli ingredienti in una casseruola e fate cuocere girando di tanto in tanto per circa mezzora il tempo necessario a che lo zucchero abbia raggiunto una densa consistenza -ci vorranno circa 25 minuti- e la sua temperatura non superi i 110°. Filtratelo e fatelo intiepidire prima di versarlo sui picarones.