Ricette » Ricette di Torte, Cake, Crostate, Pani dolci » Crostata di uva bicolore

Crostata di uva bicolore

Per 6 persone

per la pasta:

  • 250 g di farina
  • 90 g di zucchero al velo
  • 150 g di burro
  • 30 g di mandorle in polvere
  • 50 g di uova
  • un pizzico di sale fino

per la crema pasticcera:

  • 1/2 litro di latte
  • 6 tuorli
  • 140 g di zucchero granulato
  • 40 g di farina

per la frutta:

  • 500 g d'acini d'uva

Fate ammorbidire il burro fuori dal frigorifero per almeno due ore. In una ciotola con i polpastrelli "sabbiate" la farina ed il burro a fiocchetti. Quando l'impasto avrà preso l'aspetto di una polvere grumosa, unitevi il sale, lo zucchero e le mandorle che avrete comprato sbucciate e ridotte in polvere con l'aiuto del mixer. Aggiungete poi le uova e impastate velocemente fino a formare un impasto elastico. Formate una palla e lasciatela riposare per mezzora in frigorifero.
Imburrate una tortiera a bordo estraibile del diametro di 24 cm e foderatela con la pasta che avrete steso, con l'aiuto di un mattarello, su di un piano infarinato. La pasta dovrà avere uno spessore di circa 3 millimetri e un diametro di circa 8 cm. più largo dello stampo. Punzecchiate la pasta con una forchetta, ricopritela con carta oleata su cui verserete dei fagioli secchi e fate cuocere nel forno a 190° per circa mezzora, togliendo la carta oleata dopo 20 minuti di cottura, fino a quando avrà preso un bel colore dorato, non scuro. Togliete dal forno, fate raffreddare quindi sformate. Se volete potete conservarla a temperatura ambiente per 1 o 2 giorni avvolta in carta alluminio.
Preparate ora la crema pasticciera portando in una casseruola il latte ad ebollizione. Nel frattempo sbattete i tuorli con il frullino elettrico, aggiungete lo zucchero a pioggia e montateli finchè diventano densi e chiari. Per ultima settaciatevi sopra la farina e versate il tutto sul latte bollente, amalgamando bene. Fate cuocere a fuoco bassissimo mescolando sempre in modo che il composto non si attacchi al fondo. Portate poi la crema ad ebollizione, mescolate energicamente e fate cuocere ancora per un minuto. Togliete dal fuoco e versatela in una ciotola e, per evitare che si formi una pellicina, passate sulla sua superficie del burro. Si conserva in frigorifero, coperta da pellicola per 2 giorni al massimo.
Poco prima di servire la crostata, distribuite uno strato uniforme di crema sulla crosta e sistemateci sopra gli acini di uva, a cui avrete tolto i semi, tagliati a metà e con la parte concava rivolta verso l'alto.