Ricette » contorni » Tempura di verdure miste
Ricette » contorni » Tempura di verdure miste

Tempura di verdure miste

Di questo fritto dall’impareggiabile leggerezza mi piace raccontare la storia. Nel 1540 un monsone fece naufragare sulla costa giapponese tre portoghesi provenienti dalla Cina. I giapponesi li accolsero cordialmente e sebbene fossero interdetti dalle loro barbare usanze di mangiare con le mani invece che con le bacchette, adottarono il loro sistema di friggere i gamberi con la pastella che i portoghesi cucinavano soprattutto durante le Quattro Tempora, giorni di digiuno e preghiera che ricorrevano quattro volte all’anno in corrispondenza delle stagioni. Da qui il nome Tempura.

Per 6 persone

Per la pastella:

  • 1 tazza abbondante di farina 00, passata al setaccio
  • 1 uovo
  • 800 g di filetti di pesce passera
  • 1 tazza di acqua
  • 1 pizzico di sale

Per il tempura:

  • 4 carciofi, puliti e a fette spesse
  • 6 cipollotti, tagliati a metà per il lungo
  • 2 melanzane tagliate a fette spesse
  • 2 carote grosse, tagliate a fette spesse per il lungo
  • 2 fette di zucca da 200 g l' una

Per la salsa tentsuya:

  • 1/3 di tazza da tè di salsa di soia
  • 1/3 di tazza da tè di sherry
  • 1 tazza da tè di acqua
  • 1 cucchiaino di zucchero
  • 1/2 tazza da tè di tonno secco, spezzettato
  • glutammato di sodio

Preparate per prima cosa la pastella mescolando l'uovo con l'acqua ed il sale. Uniteci poi gradualmente la farina e amalgamate delicatamente con una forchetta ricordandovi di non mescolare troppo. Fatela raffreddare in frigorifero per almeno 3 ore.
Preparate ora le verdure: le carote tagliatele a fettine lunghe 7 cm; la melanzana in fette spesse 1/2 cm e poi ogni fetta in quarti; i cipollotti e i carciofi in quarti e la zucca a strisce spesse 1/2 cm.
Versate 6-7 cm di ottimo olio da frittura (semi) in una padella dai bordi alti e quando avrà raggiunto la temperatura di 160 gradi incominciate a friggere intingendo tutti gli ingredienti nella pastella e facendoli cuocere finchè assumono un leggero colore dorato e sono diventati ben croccanti.
Servite subito accompagnando il tempura con la salsa tentsuya oppure del succo di limone o dello zenzero grattugiato o della salsa al rafano.