per circa 40 biscotti:

  • 2 cucchiai di miele
  • 25 gr di burro
  • 50 gr di zucchero di canna
  • la buccia grattuggiata di un' arancia
  • 200 gr di farina
  • 1/2 bustina di lievito in polvere
  • 1/2 cucchiaio di cannella in polvere
  • 1 cucchiaino di zenzero in polvere
  • 1/2 cucchiaino di noce moscata in polvere
  • 50 gr di mandorle finemente tritate
  • 2 cucchiai di latte
  • 1 uovo leggermente sbattuto

per la glassa di zucchero:

  • 200 gr di zucchero al velo
  • 1 albume
  • succo di limone

Accendete il forno a 180° e foderate la placca da forno con un foglio di carta oleata.
Versate il miele in un pentolino assieme allo zucchero, al burro e alla buccia finemente grattugiata dell' arancia. Portate sul fuoco e fate sciogliere piano piano il burro e, con l'aiuto di un mestolo, amalgamate bene il tutto. Togliete dal fuoco e fate raffreddare.
Versate in una ciotola la farina mescolata al lievito, le 3 spezie, le mandorle, un pizzico di sale e aggiungete il composto di burro e zucchero precedentemente preparato, l'uovo ed il latte. Lavorate bene il tutto in modo da formare un impasto liscio ed omogeneo che avvolgerete nella pellicola trasparente e farete riposare per almeno 4 ore in frigorifero.
Trascorso questo tempo stendete l'impasto ad uno spessore di 5-7 mm e, con le apposite formine a forma di stella, ritagliate i biscotti che trasferirete sulla placca e farete cuocere per circa 20 minuti il tempo necessario affinchè i bordi diventino dorati. Sfornate e fate raffreddare.
Preparate la glassa di zucchero piuttosto densa mescolando lo zucchero a velo con l'albume e poco succo di limone per aromatizzarlo. Dovete mescolarla energicamente in modo che sia liscia e brillante. Prendete ora le stelline ed immergetene solo un lato nella glassa, scolatele bene ed appoggiatele su di un foglio di carta oleata fino a quando la glassa si sarà ben solidificata.
Decorate poi, se volete, le stelline a vostro piacimento con delle decorazioni natalizie. Si conservano per una settimana racchiusi in una scatola di metallo.