Classico dolce austriaco ottimo per prime colazioni o per il thè.

Per 6 persone

  • 500 g di farina
  • 150 g di burro
  • 2 uova grandi o 3 medie
  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 250 ml di latte tiepido
  • 70 g di uvetta sultanina fatta rinvenire in un po' di acqua
  • 40 g di mandorle a lamelle
  • zucchero a velo
  • 90 g di zucchero
  • 1 stampo da Kugelhopf

Mettete nell'impastatrice la farina, il lievito sbriciolato, le uova, lo zucchero, il latte, la margarina. Fate partire l'impastatrice e poi aggiungete poco alla volta il latte leggermente intiepidito. Dopo qualche minuto otterrete un impasto morbido, elastico e che si stacca dalle pareti in un sol pezzo.
Se siete senza impastatrice dovete lavorare a lungo, circa 15 minuti, sbattendo l'impasto con le vostre mani per ottenere il medesimo risultato.
Versate l'impasto ottenuto in una ciotola che sia almeno 3 volte più grande della massa, coprite con uno strofinaccio da cucina e fate lievitare per 1 o 2 ore il tempo necessario a che raddoppi il suo volume.
Rovesciatelo poi su di un ripiano infarinato, sgonfiatelo con le mani e incorporateci l'uvetta e le mandorle, amalgamate bene il tutto aiutandovi con un cucchiaio di legno, rovesciate l'impasto nella forma da Kugelhopf, precedentemente imburrata. Fate poi lievitare in un ambiente caldo e senza correnti per circa un ora fino a quando l'impasto avrà raggiunto l'orlo dello stampo. Infornate nel forno preriscaldato a 190 gradi posizionandolo su una grata medio/bassa, perchè durante la cottura cresce molto e fatelo cuocere per circa 30 minuti, il tempo necessario al Kugelhopf per cuocere bene. Sformatelo e fatelo rafreddare su una gratella per dolci e, al momento di servire, ricopritelo con lo zucchero a velo.