Meringa classica

La meringa classica conosciuta anche come meringa francese è molto facile da fare in casa. Per la sua buona riuscita è essenziale usare degli albumi freschissimi, senza traccia di tuorlo e a temperatura ambiente ed avere un formo statico. Ricordate che le meringhe non devono assolutamente prendere umidità: conservatele dentro una scatola di metallo con coperchio. Con questi semplici accorgimenti otterrete delle strepitose meringhe.I tuorli avanzati, potete congelarli ed usarli per altre preparazioni. E' una ricetta che va bene per chi è celiaco in questo caso usate lo zucchero a velo consentito per i celiaci.

Per 6 persone

  • 100 g di albume
  • 120g di zucchero in polvere (Zefiro)
  • 110g zucchero a velo

Mb asset


Per prima cosa accendete il forno a 110° e foderate una teglia con l'apposito tappetino da forno in silicone oppure con della carta da forno.
Mettete gli albumi nella planetaria nel contenitore di metallo (non di plastica) e fatela partire a velocità ridotta.

Mb asset


Quando gli albumi incominciano a diventare spumosi, sempre alla stessa velocità, iniziate a versare lo zucchero semolato, un cucchiaio per volta in modo che lo zucchero possa sciogliersi completamente.

Mb asset


Vedrete che gli albumi diventano sodi e lucidi. A questo punto fermate la planetaria, e a mano, con delicatezza e con movimento dall' alto verso il basso, aiutandovi con una spatola aggiungete in 3 volte lo zucchero a velo,

Mb asset


Fate ripartire la planetaria per una decina di secondi a velocità più sostenuta in modo che lo zucchero a velo risulti totalmente incorporato: la meringa è pronta quando risulta bella soda, lucida e, alzando la frusta, si formano delle punte.

Mb asset


Usando due cucchiai formate i gusci delle meringhe. Potete anche mettere il composto in un sac à poche con un beccuccio a stella e formate le vostre meringhe che risulteranno più regolari di quelle fatte col cucchiaio.

Mb asset


In entrambi i casi distanziatele leggermente.
Sistemate la teglia nella parte centrale del forno e fatele cuocere
a 110° per 1 ora e un quarto.

Mb asset


Le meringhe sono pronte quando risultano leggermente ''imbrunite'' (color latte leggermente macchiato con del caffè, vedi foto) e, toccando il loro fondo producono un suono secco.
Fatele raffreddare su una griglia per dolci e, una vota fredde, caso mai vi avanzassero, conservatele dentro una scatola di metallo.