Il Blog di Mangiare Bene

Eventi Golosi

Eventi milanesi dicembre 2021

Dicembre per i Milanesi è un momento ricco di eventi a cominciare dalla "prima" della Scala avvenuta lo scorso 7 Dicembre che è stato un gran successo. Anche per quanto il mondo del food vi sono stati diversi incontri e qui  ve ne racconto alcuni.


Compie 40 anni "Riso, oro e zafferano".
Sì, compie i suoi primi quarant’anni il famoso piatto di Gualtiero Marchesi, una creazione davvero rivoluzionaria per i suoi tempi. Il grande Maestro così lo descrive: "Questo piatto mi rappresenta innanzitutto perché è un piatto tipico milanese ed io sono milanese. E' un piatto di forte eleganza, bontà ed effetto caratteristiche che un grande cuoco deve ricercare. E' un riso e per me rappresenta la salute in quanto la mantecatura è molto leggera ed elegante. La cremosità della mantecatura è data dall' emulsione del brodo, dell' amido fuoriuscito dalla cottura del riso e dal poco di formaggio aggiunto." E, una volta nel piatto Marchesi lo impreziosisce con una foglia d'oro 23 kt.  Per festeggiare tale e importante compleanno la Fondazione Marchesi e Riso Buono hanno invitato chef ex allievi del Maestro, amici e giornalisti presso l'Hub di Identità Golose di via Romagnosi. E' stata anche l'occasione per la presentazione di un certificato numerato in edizione speciale con una vera foglia d' oro 23 kt fornita dalla fabbrica Giusto Manetti di Firenze. Certificato verrà rilasciato a coloro che ordineranno (entro il mese di maggio 2022) "Riso, oro e zafferanonei ristoranti di alcuni chef che a suo tempo hanno vissuto
l’esperienza di lavorare a fianco di un maestro innovatore come Gualtiero Marchesi ( Ristorante Ceresio 7, Lido 84, Senso di Alfio Ghezzi, Locanda Margon, La Speranzina, Walter Redaelli ) .


Foto di Gruppo
Al centro della foto vediamo Osvaldo Presazzi che con due dei suoi  aiutanti fa rivivere nel ristorante " La terrazza Gualtiero Marchesi del Grand Hotel Tremezzo  i piatti più famosi ed iconici del grande Maestro. Alla sua sinistra Paolo Marchi, ideatore di Identità GoloseCristina Cavalchini Guidobono di Riso Buono; Enrico Dandolo, segretario generale della Fondazione Gualtiero Marchesi; inprima fila tre ex allievi di Marchesi: Elio Sironi (Ceresio 7) , Riccardo Camanini (Lido 84) e Andrea Berton (Ristorante Berton). Poi tutti a tavola per gustare " Riso, oro e zafferano" che i suoi 40 anni li porta davvero bene!
 


Le affinità gustative tra Orco e Birra di Quartiere
Genuinità, entusiasmo, artigianalità accomunano queste due realtà imprenditoriali che hanno deciso di inaugurare la ripartenza, dopo i difficili mesi di stretta anti-Covid. Si riparte dunque con una partnership per la quale i piatti serviti in BIRRA di QUARTIERE, sia gli hot-dog che i  panini gourmet, saranno accompagnati dalle famose senapi e dalle salse BBQ, ketchup e messicana di ORCO e, in abbinamento, le birre del birrificio artigianale WAR .
Per esempio l' hot dog Germanico (wurstel, crauti brasati, senape ORCO e semi di sesamo) è ideale accompagnato con SIGNORA LINA, Pils molto beverina, leggera ed equilibrata. Per New York, un hot dog classico americano, abbondante nelle salse e deciso nei sapori (wurstel, senape Orco, ketchup ORCO, cheddar e cipolla fritta) il matrimonio ideale è quello con MIAMI82: bionda, leggera e dal gusto piacevolmente agrumato; mentre per West 2.0 (wurstel, cheddar, fagioli, nduja, salsa BBQ ORCO) ci vuole JUNGLE BUS piacevolmente amara, di bassa gradazione e dal profumo agrumato. Last but not least, oltre agli ingredienti e prodotti di ottima qualità c'è un occhio di grande riguardo per la sostenibilità: sia per ORCO che per BIRRA DI QUARTIERE, significa lattine riciclabili per le birre e l'acqua, carte speciali, nessun over pack ma solo vaschette in cartoncino riciclato e, soprattutto, zero plastica con i prodotti ORCO forniti solo in vetro. Insomma si degusta già l'inzio di un sano futuro.


Bosch Italia sostiene Pane Quotidiano Onlus
“Mai dimenticare la propria umanità e il rispetto della dignità umana nei rapporti con gli altri”. Questa frase di Robert Bosch, datata 1920, è quanto mai attuale e riflette in pieno i valori e l’operato che, a tutt’oggi, l’omonima azienda da lui fondata rimarca in tutto il mondo. Infatti questa multinazionale tedesca è una Fondazione di pubblica utilità con la mission di sviluppare iniziative volte a migliorare ogni giorno la vita delle persone, Quest' anno Bosch Italia in collaborazione con Davide Longoni ha deciso di sostenere la Onlus Pane Quotidiano, attraverso un’iniziativa molto speciale in occasione del Natale. Per tutto il mese di dicembre chi sceglierà di comprare il Bosch Bread by Davide – un pane di campagna a Km zero - presso i panifici di Davide Longoni a Milano, farà del bene a chi, oggi in città, vive situazioni di estrema difficoltà. Pertanto, Bosch Italia, raddoppierà il ricavato del Bosch Bread by Davide devolvendolo a Pane Quotidiano. Nella foto, un momento della presentazione moderato da Camila Raznovich (a sinistra della foto), seguono il panificatore Davide Longoni, Giuditta Piedilato, Direttore Comunicazione e Relazioni Pubbliche Bosch Italia e Luigi Rossi, Vice Presidente Pane Quotidiano ONLUS.
Il pane è acquistabile anche online: per averlo clicca QUI