Ricette » Ricette di Dolci di cioccolato » Il torrone dei morti
Ricette » Ricette di Dolci di cioccolato » Il torrone dei morti

Il torrone dei morti

In tutta la Campania e a Napoli in particolare, tutte le pasticcerie preparano, in occasione della ricorrenza di Ognissanti Il Torrone dei morti dalla caratteristica forma a cassetta che ricorda quella di una bara. E’ un torrone molto diverso da quello classico: è infatti un torrone morbido ricoperto da uno strato di cioccolato fondente che racchiude al suo interno una crema di cioccolato  e delle nocciole. Di questo torrone ne esistono diverse versioni ma vi propongo quella più tradizionale facilmente ripetibile a casa. Questa è quella che proviene da casa di mia mamma, napoletana doc.

Per uno stampo rettangolare da plumcake 21x9 cm in alluminio

  • 300 g cioccolato fondente
  • 200 g cioccolato bianco 

  • 200 g nocciole intere spellate
  • 
300 g crema spalmabile alle nocciole

Sciogliete il cioccolato fondente a bagnomaria oppure nel forno a microonde e versatelo nello stampo facendo in modo che tutto il suo interno ne sia ben coperto bordi compresi; deve risultare uno strato uniforme di qualche millimetro di spessore. Trasferite nel freezer lo stampo per circa 15/20 minuti il tempo necessario a che il cioccolato possa solidificarsi bene. Nel frattempo sciogliete il cioccolato bianco a bagnomaria e, quando risulta sciolto, aggiungete la crema spalmabile di nocciole, mescolate bene e per ultime incorporate le nocciole. Amalgamate bene e versate questo composto, livellandolo bene con una spatola, nello stampo dove il guscio di cioccolato fondente si sarà solidificato. Fate riposare il torrone nel frigorifero per almeno 4 ore, meglio ancora per una notte intera.
Al momento di servirlo, capovolgete il torrone sul piatto di portata e, per rendere più facile questa operazione, passate la lama di un coltello fra il bordo dello stampo ed il cioccolato in modo che si stacchi con facilità. Servitelo il torrone dei morti tagliato a fette e, se ne avanzasse un po’, conservatelo in frigorifero per non più di una settimana avvolto nella pellicola trasparente.

Ricette simili