Il kataifi è un classico dolce della cucina greca composto da frutta secca e miele avvolta nella pasta kataifi che si trova nei supermercati ben forniti.

6 persone

lo sciroppo

  • 200 g di miele
  • 50 g zucchero
  • 50 ml di acqua
  • la scorza di un limone non trattato
  • 2 cucchiaini cannella in polvere

i kataifi

  • 450 g pasta kataifi, suddivisa in matassine
  • 200 g di noci o pistacchi o mandorle tritate grossolanamente
  • 1 cucchiaio abbondante di zucchero di canna
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 200 g di burro fuso

Lo sciroppo di miele
Fate sciogliere in un pentolino a fuoco basso lo zucchero in 2 cucchiai di acqua con il miele, la cannella e la buccia di limone in modo da ottenere uno sciroppo che farete raffreddare.

Il kataifi
Versate in una ciotola la frutta secca prescelta e mescolatela con  lo zucchero di canna e la cannella. 
Stendete la pasta kataifi in modo da ottenere più matasse lunghe, mettete alla base di ognuna un po’ di ripieno di frutta secca e arrotolate a formare un involtino. Mano a mano che vengono pronti, adagiateli uno accanto all' altro in una pirofila imburrata e cospargeteci sopra il burro fuso. Fate cuocere per 30 minuti circa a 180°, il tempo necessario a che diventino dorati e croccanti. Una volta sfornati, irrorateli con lo sciroppo di miele freddo. Affinché lo scirppo penetri bene vi consiglio di versarlo aiutandovi con un mestolo in due tempi con un intervallo di 10 minuti fra l'uno e l'altro.
 Lasciate riposare il kataifi per almeno 3 ore prima di gustarlo.


Ricette simili