Ricette » contorni » Canederlo nella salvietta
Ricette » contorni » Canederlo nella salvietta

Canederlo nella salvietta

Questo canederlo è una sorta di polpettone che insieme all’insalata accompagna il gulasch. È buonissimo! Consiglio di far riposare l’impasto mezza giornata prima di cuocerlo.

  • 5 michette/rosette di pane raffermo tagliato a cubetti
  • 2 cucchiai colmi di farina
  • 1 cipolla
  • sale e pepe
  • latte
  • prezzemolo tritato fine

Affettate sottilmente la cipolla e fatela appassire in una padella con l'olio e aggiungetevi il pane e la farina. Fate rosolare e insaporire brevemente e fate raffreddare. Mettete il composto in una ciotola e impastate con le 5 uova e tanto latte quanto basta perché il tutto risulti morbido non liquido, la consistenza deve risultare come quella di un polpettone. Aggiustate di sale e pepe e incorporate il prezzemolo. Lasciate riposare per almeno un'ora.
Avvvolgete poi questo impasto in un canovaccio umido in modo da formare un salame e legatelo molto bene alle due estremità.
Fate bollire piano piano per 1 ora immerso nell' acqua salata. La pentola ideale sarebbe una pescera o una casseruola alta. Una volta cotto, scolatelo bene, estraetelo dal canovaccio e servitelo tagliato a fette.


Ricette simili