Ricette » dessert » Crema pasticciera

Crema pasticciera

  • 500 ml di latte
  • 175 g di zucchero
  • 4 tuorli d'uovo
  • 60 gr di farina setacciata
  • 1 bustina di vaniglina
  • 1 pizzico di sale
  • la scorza di mezzo limone

Lavorazione  classica
Versate il latte in una casseruola dal fondo spesso e fatelo sobbollire con una busta di vanillina, un pizzico di sale e la scorza di limone. Nel frattempo montate col frullino elettrico i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere una crema quasi bianca ed alla fine aggiungeteci la farina setacciata.
Versate su questo composto, dopo avere eliminato la buccia di limone, il latte caldo a filo . Aiutandovi col frullino o un cucchiaio di legno, date una bella mescolata e trasferite questo composto nella casseruola facendolo cuocere a fuoco moderato e senza mai smettere di mescolare. Fate bollire, sempre mescolando continuamente, per circa 5 minuti in modo da ottenere la consistenza voluta: tenete presente che più la crema bolle, più sarà densa. Fuori dal fuoco aggiungete alla crema una noce di burro che ritarderà la formazione della pellicina.
Versate la crema pasticciera in una ciotola e fatela raffreddare del tutto prima di conservarla in frigorifero appoggiandoci direttamente della pellicola trasparente o un foglio di carta da forno, per evitare che comunque si formi la pellicina.

Al microonde
Se avete fretta, e avete il microonde, potrete cuocere la vostra crema pasticciera  accorciando i tempi. In questo caso frullate tutti gli ingredienti, versateli in una ciotola adatta al microonde e fate cuocere per circa 2 minuti e mezzo alla massima intensità senza mesolare. Poi, una volta fuori, per renderla più liscia frullatela di nuovo. Dato che i forni a microonde non hanno tutti la stessa potenza, vi consiglio di partire con 2 minuti per controllare la consistenza e poi, se risulta ancora liquida,  proseguire fino ad arrivare ai 2 minuti e mezzo che è il tempo massimo.