Ricette di banana

Originaria del sud-est asiatico, la banana si diffuse in seguito in India, le isole del Pacifico ed in Africa. Appartenente alla stessa famiglia dei gigli e delle orchidee, il banano raggiunge un altezza massima di 5/6 m. e ogni pianta produce 50-150 banane raggruppate in caschi di circa 15 frutti ciascuno. Conosciuta come "mela del paradiso" o " fico dei giardini" furono poi i portoghesi a darle il nome di banana (dal bantù banaana) e introdurla in centro e sud America dall' Africa. Solo nel XIXmo secolo la banana si diffuse anche in Europa ed in America del Nord. Pur essendoci tantissime varietà, tutte le banane hanno la stessa forma ellittica e una polpa soda racchiusa da una buccia non commestibile che può essere, a seconda della varietà, gialla, verde, rossa, viola e nera. Quella più conosciuta è la banana Cavendish dalla tipica buccia gialla ideale da mangiare cruda o per preparare dessert mentre le banane più grandi e dalla buccia colorata conosciute come platani sono ideali per preparazioni salate. La banana è uno dei frutti più consumati al mondo ed apprezzato non solo per il suo delicato sapore ma anche per le sue caratteristiche nutrizionali. Per quanto riguarda le calorie della banana, 90 Kcal per 100 gr, è un frutto che va mangiato con moderazione da chi è a dieta ma dal punto di vista nutrizionale ha delle qualità importanti: la sua polpa è infatti ricca di antiossidanti, vitamine, sali minerali come il potassio. Inoltre la banana aiuta a prevenire diverse malattie fra cui l'anemia, l'acidità di stomaco, l'ipertensione ed è anche un valido aiuto per combattere la depressione. Comprate le banane che presentano un colore omogeneo e senza macchie tenendo presente che vanno preferibilmente conservate a temperatura ambiente per 1-2 giorni, durante i quali continueranno a maturare.In cucina la banana si presta a tantissime preparazioni sia dolci, come una salutare torta di banana, che anche salate. Non vi resta che scegliere la ricetta di banana preferita!