Il Blog di Mangiare Bene

I segreti di Marina

Peperoncini
istruzioni per l’uso


Manipolare i peperoncini od altri tipi di peperoni piccanti richiede una certa attenzione in quanto gli oli volatili contenuti nella loro polpa e i loro semi rischiano di bruciare la pelle e di attaccare le mucose degli occhi e del naso. Per prima cosa, dopo aver infilato dei guanti di gomma usa e getta (tipo quelli da chirurgo) oppure esservi unti i polpastrelli con dell' olio risciacquateli sotto l'acqua fredda. Poi tenendoli sempre sotto il getto freddo togliete il loro gambo e divideteli in due togliendo i semini e le venature interne che sono la parte più piccante. Per lo stesso motivo scartate la parte centrale e usate soltanto le estremità. Se volete renderli ancora meno piccanti lasciateli immersi nell'acqua fredda leggermente salata per circa un ora.Ricordatevi, dopo esservi tolti i guanti, di lavarvi comunque bene le mani con acqua calda e sapone. Se invece avete ingerito un peperoncino troppo potente, per stemperare il suo bruciore bevete del vino fresco o dello yogurt: mai dell’' acqua.  Altri antidoti efficaci sono masticare del pane, oppure del riso bollito ed anche dei pezzetti di cetriolo.