Salute e Benessere

Diete : Le Ricette di MangiareBene

Dieta dimagrante del XXI secolo

Questa dieta che arriva dagli USA, si basa sulle teorie di due medici americani la Dott.ssa Julia Ross (The Diet cure) ed il dottor John Briffa (Body Wise). La Dssa Ross afferma che per ridurre l'appetito bisogna prendere in considerazione quei tipi di cibi che ci danno velocemente un senso di sazietà e che i cibi ricchi di proteine(pesce-carne) hanno il potere saziante più alto. Oltre a ciò il Dott. Briffa sostiene che è molto molto importante tenere ben bilanciato il livello dello zucchero nel sangue. I carboidrati devono essere limitati a quelli che hanno una lenta digestione e che di conseguenza hanno un lento rilascio di zuccheri nel sangue. Di conseguenza vanno bene cibi quale il pane di segale, il riso e la pasta integrale, la frutta e la verdura. Le bibite ricche di caffeina quale il caffé ed il thé sono da evitare in quanto stimolano una eccessiva secrezione di insulina. Inoltre è essenziale l'apporto di alcuni amminoacidi per sentirsi perfettamente in forma senza sentirsi giù di tono o patire crampi di fame.

Va seguita per non più di due settimane.
E' importante che facciate vedere al vostro medico curante questa dieta per essere certi che non vi siano delle controindicazioni.
In ogni caso Mangiare Bene declina ogni responsabilità.

Dieta dimagrante del XXI secolo

salmone

banane

prosciutto

Le Diete

Cibi permessi
Nella lista degli amminoacidi potete vedere quale sono i cibi consentiti oltre alla verdure, alla frutta, ed al pane di segale, riso e pasta integrale che potete mangiare senza problemi e soprattutto senza limiti nella quantità, eccetto dove altrimenti specificato.

Amminoacido L-Glutamina: aiuta a diminuire il forte desiderio di zucchero, amidi ed alcool.
Cibi che lo contengono: Salmone - sgombro - sardine - trota - tonno - scampi - gamberi - fagioli - noci.

Amminoacido L-Tirosina: aiuta a diminuire
la dipendenza dal cioccolato, aumentando la dopamina.
Cibi che lo contengono: noccioline americane - gamberetti - aringhe affumicate -sardine - carne di tacchino, pollo e manzo.

Amminoacido L-Triptofano: aiuta a diminuire
la depressione aumentando la serotonina.
Cibi che lo contengono: semi di zucca - nocciole e mandorle - carne di maiale - carne di manzo - carne di pollo - gamberi - banane.

Amminoacido L-Fenilalanina: aiuta ad aumentare la concentrazione e a diminuire il desiderio di cose dolci, aumentando le endorfine.
Cibi che lo contengono: prosciutto - carne di manzo, di agnello, di maiale, di pollo, di tacchino - salmone affumicato - noccioline americane e mandorle.

Nel menù potete, per esempio, sostituire il panino di segale con della pasta o del riso integrale conditi con pochissimo olio extravergine di oliva. Idem la patata al forno della sera può essere sostituita con un po' di riso o di pasta integrale. Ognuno di noi dunque può adattare al proprio gusto questo menù. Basta solo che venga rispettato l'abbinamento degli amminoacidi coi relativi cibi. Se volete potete condire le verdure con un po' di olio extravergine di oliva ma non dovete superare 1 cucchiaio al giorno. Scegliete dunque vedure che siano abbastanza saporite per conto loro tipo pomodori, peperoni, broccoli, cipolle, finocchi, cavolini di Bruxelles ecc. Oltre all succo di mele e alla spremuta di arancio comprese nella dieta, potete bere a volontà acqua e tisane non contenenti caffeina . Potete usare sale, pepe e dolcificanti artificiali senza problemi. I metodi di cottura consigliati sono la cottura del cibo a vapore o ai ferri o arrosto nel forno.


Cibi vietati
Tutti quelli che non sono menzionati. Dunque i formaggi - i carboidrati raffinati (pasta, riso e pane bianco) - i salumi - le uova - i dolci - il burro - gli alcolici - le bibite contenenti caffeina compresa la diet Coke - qualsiasi tipo di condimento escluso 1 cucchiaio di olio di oliva al giorno.